In un progetto web scegliere il nome di dominio giusto è molto importante.

Ecco i 3 punti chiave da considerare prima di fare la scelta:

1) Non concentrarsi solo sul marchio o sulla denominazione aziendale.
Soprattutto nel caso di un nome che non descrive l’attività. E’ preferibile utilizzare frasi / parole chiave che indichino il prodotto o il servizio proposti e costruire su quelli il sito. Il dominio con il nome dell’azienda può essere acquistato anch’esso e utilizzato come redirect. Ad esempio: per un’azienda che vende estensioni per allungare i capelli i domini scelti sono stati www.allungarecapelli.it e www.extensionscapelli.it e il marchio (www.extensilk.it) come re-indirizzamento.

2) Rendere la vita facile ai propri utenti.
Scegliere un nome di dominio unico, non confondibile ma allo stesso tempo facile da ricordare e digitare. Evitare nomi di domini simili a quelli utilizzati da altri, soprattutto nel caso di siti della concorrenza già popolari in rete oppure  domini troppo lunghi e/o impossibili da pronunciare, soprattutto quelli con le orribili lineette in mezzo (esempio www.nome_dominio.it o www.nome-dominio.it).

3) Stabilire l’estensione più consona in base al mercato a cui ci si rivolge.

Estensioni geografiche, generiche o entrambe.

ESTENSIONE GEOGRAFICA

.it: è il dominio di primo livello nazionale che indica l’estensione geografica dell’Italia (così come .fr sta per Francia, .es per Spagna .eu per Europa e via così).

ESTENSIONI GENERICHE

.com è l’acronimo di ‘commercial‘ ed è l’estensione web più richiesta al mondo. In origine il .com era riservato esclusivamente alle organizzazioni commerciali ma ora la registrazione è aperta a tutti.

.net che deriva da “network” e in origine era riservata alle organizzazioni che operavano in rete come per esempio web agency o provider di servizi internet. Da qualche tempo viene selezionata come alternativa al .com ed è la seconda estensione più richiesta (seguono: .org per organizzazioni non a scopo di lucro e volontariato, .biz per attività business/commerciali, .info per i siti di informazione, .mobi per la comunicazione tramite dispositivi mobili, .name per le persone fisiche,  etc,).

Scegliere l’estensione giusta porta molti vantaggi. Ad esempio:

Se il sito web mira a una clientela sia locale che estera è preferibile utilizzare il .com che è l’estensione più popolare e garantisce una maggiore visibilità anche fuori dalla propria nazione.

Se il sito web che si sta strutturando è per un’impresa locale è da preferire il .it poiché è facile da ricordare per l’utenza italiana e ha più visibilità a livello nazionale.

Quale sia l’estensione scelta, per sicurezza, è comunque sempre meglio registrare per lo stesso nome tutte e tre le estensioni più popolari (.com .it .net) per evitare plagi o scomode rivalità.

E tu hai scelto il nome di dominio giusto per il tuo progetto web?

Contattami per maggiori informazioni.

Foto: Fotolia

Condividi

questa pagina con i tuoi contatti