LinkedIn Audience Network consente agli inserzionisti di estendere la portata dei loro contenuti sponsorizzati a siti web e applicazioni di terze parti.

La società LinkedIn, di proprietà di Microsoft, continua i suoi sforzi per monetizzare la sua rete di 500 milioni di professionisti con il lancio di una rete pubblicitaria che consentirà agli inserzionisti di orientare il proprio target di utenti su siti e applicazioni di terze parti.
Il nuovo strumento, chiamato LinkedIn Audience Network, è stato annunciato il 6 settembre 2017 e consente agli inserzionisti di attrarre i professionisti che utilizzano contenuti sponsorizzati LinkedIn, per poi estenderne la portata servendosi di unità pubblicitarie poste su proprietà desktop e mobili di terze parti.

Divye Raj Khilnani, LinkedIn Marketing Solutions, responsabile marketing di prodotti per gruppi, ha affermato che l’ultima aggiunta alla sua offerta pubblicitaria è rivolta ad aiutare gli inserzionisti “ad ottenere che il contenuto che pubblicizzano arriverà davanti alle persone giuste, ovunque esse siano. Inoltre, ha anche sottolineato il suo impegno a fare in modo che ciò avvenga in condizioni sicure per i marchi. “Quando pubblicate annunci su LinkedIn Audience Network, potete scaricare i rapporti sulle prestazioni che includono i clic, le impressioni e il coinvolgimento che gli annunci ricevono specificamente tramite la rete. Questo consente di confrontare le prestazioni della rete con le prestazioni in locale “.

Il lancio segue un programma beta che ha visto 6.000 inserzionisti di LinkedIn partecipare, il partecipante medio segnala un aumento del 3-13% di impressioni uniche servite, e fino a un aumento dell’80% del numero di clic unici, secondo la società Microsoft di proprietà.
La società di servizi finanziari Hiscox è stato uno dei marchi che hanno partecipato al progetto pilota. Gyawu Mahama, responsabile delle comunicazioni e marketing, ha dichiarato: “Quando abbiamo esaminato le campagne pubblicate sulla rete LinkedIn Audience Network, abbiamo visto un livello di coinvolgimento quasi 4 volte superiore rispetto al livello di riferimento per l’industria dei servizi finanziari”.

Il lancio arriva solo poche settimane dopo che LinkedIn ha annunciato la disponibilità di un video locale sulla rete professionale, con un aggiornamento che offrirà agli utenti informazioni sui visitatori che hanno visualizzato i loro post, incluse le aziende principali, i titoli di lavoro e le posizioni dei post ecc.

Ciò è avvenuto un mese dopo l’annuncio del lancio di LinkedIn Website Demographics, uno strumento di reporting che trae, dai suoi 500 milioni di profili utente, dati professionali che possono aiutare gli inserzionisti a vedere quali tipi di professionisti sono interessati alla loro offerta.

Nell’ultima teleconferenza sui guadagni, Microsoft ha rivelato che LinkedIn ha contribuito con 1,1 miliardi di dollari nei ricavi alla performance complessiva dell’azienda, anche se rimane un’operazione in perdita per un’organizzazione così ampia, con la fornitura di servizi professionali che ha generato una perdita di 361 milioni di dollari durante il periodo.

Fonte: TheDrum.com
Foto: pixabay.com

 

Condividi

questa pagina con i tuoi contatti