Il ruolo del Social Media Marketing nella strategia Seo non è così evidente.

Alcuni ritengono il social media marketing e SEO come campi separati con diversi obiettivi e metodi. Eppure, queste persone costituiscono una minoranza tra gli esperti di SEO, come si è recentemente dimostrato.

Nell’indagine di settore più grande del 2017 su come i professionisti di SEO creano i collegamenti, i risultati hanno mostrato che la maggior parte degli specialisti utilizza i social media per il link building.

Vale a dire:

  • 88 % dei SEO include i collegamenti nei profili dei social.
  • 81 % condivide i propri contenuti nei social.
  • Il 53% ha sperimentato campagne virali (social media contests, ecc.).

Così sappiamo che il link building con i social è una tattica ampiamente utilizzata ed efficace.

Ma che cos’è il link building? Il link building (ovvero costruzione di link) è una strategia SEO per aumentare i link in ingresso verso un sito web. Lo scopo è incrementare la sua popolarità e dare maggiore autorevolezza alla fonte.

Di seguito ecco una panoramica dei metodi sperimentati sui social che vale la pena provare.

Includi link nei tuoi profili social

Assicurati quindi di aggiungere:

  • Il tuo link nel sito web, nei contatti e informazioni di base nella scheda informazioni;
  • L’URL del tuo sito Web ogni volta che pubblichi qualcosa sulla tua bacheca, incluse immagini e video;
  • Un link al tuo sito web per i post in evidenza.

Fai in modo che la gente veda e legga i tuoi contenuti

Uno dei problemi principali di SEO e marketing nei contenuti è quello di convincere la gente a leggerli. Non è una sorpresa che, data l’abbondanza di contenuti online, è difficile trovare il pubblico per cui i tuoi articoli saranno pertinenti. Quindi ecco alcune tattiche essenziali per la promozione dei contenuti.

Fai in modo che il tuo testo sia leggibile

Dovrebbe essere scontato, ma molte persone ancora scrivono male. I tuoi contenuti dovrebbero essere coinvolgenti, concisi e senza errori se si desidera che siano letti. Anche se esistono solo per scopi SEO.

Cerca i tuoi concorrenti

Guarda i profili dei tuoi concorrenti e troverai un sacco di opportunità per la promozione dei contenuti. Molte teste sono migliori di una! Ricordati di esaminare le attività connesse alle nicchie, non solo i concorrenti diretti.

Crea un contenuto sempre valido “ Evergreen”

Più facile dirlo che farlo, ma il contenuto dei post dovrebbe essere sempre valido “Evergreen” questo dovrebbe essere il tuo obiettivo finale. Inoltre, concentrati su contenuti che possono essere riscoperti regolarmente. Ad esempio, un articolo su Halloween ha buone possibilità di attirare un nuovo traffico ogni ottobre.

Iscriviti alle community sui social network

Le comunità sui social network sono molto importanti. A seconda della nicchia, possono essere attive e quindi preziose per te. Ad esempio ci sono i gruppi Facebook, LinkedIn Gruppi e Community Google+

In tutte queste comunità, dovrai impegnarti con i lettori commentando e rispondendo alle loro domande. Questa è una cosa buona perché i lettori finiscono per prendere in prestito i tuoi contenuti e linkarti.

Crea un contenuto virale

“Going viral” è il modo più veloce e più difficile per guadagnare link. Quando le campagne dei social media o persino le crisi sui social media divengono virali, i collegamenti appaiono su risorse popolari e siti web di notizie senza nessuno sforzo. Entrare in una crisi sui social media è rischioso, creare contenuti virali è il sogno che hanno molti SMM ma molti neanche tentano di farlo.

Mentre alcuni video sono virali puramente per caso o per il loro contenuto eccezionale, molti sono creati da markers che conoscono la chiave del marketing virale. Cerchiamo di invertire il processo guardando alle aziende la cui campagna è virale abbastanza regolarmente.

Reagisci a qualsiasi cosa stia succedendo nei social media in tempo reale

Le cose sui social media si verificano di continuo. La vita non si ferma mai. La gente continua a leggere, commentare e condividere.

Quindi  reagire a tutto ciò che sta già correndo sui social. Per dare vita a quest’idea, i marketers dovrebbero essere alla ricerca di ciò che è in crescita e saltare sulla tendenza nel momento giusto.

Tieni presente che i marchi dovrebbero sempre selezionare ciò che fa tendenza e considerare i rischi che alcune tendenze possono portare.

Sii creativo

E’ senza dubbio  più facile da dire che da fare. Tuttavia, non si può sperare di diventare virali creando semplicemente un tipo di contenuto che tutti creano, anche se è migliore, più profondo o più colorato.

Devi alzarti su tutti gli altri per diventare virale.

Una tattica è quella di osservare i tuoi concorrenti e fare l’esatto opposto.

Ad esempio, quando Taco Bell ha dovuto promuovere la propria nuova app per gli ordini dai dispositivi mobili, i responsabili marketing hanno giustamente considerato che nessuno li avrebbe notati se avessero fatto rumore sui social media come tutti gli altri. Quindi, invece, hanno cancellato tutte le loro pagine dei social media lasciando un solo chiaro messaggio:

Traduzione: La nuova strada per i Taco Bell non è su Facebook è solo sull’app

Il successo della campagna è stato virale, guadagnando carichi di link e traffico, e l’applicazione è diventata la più scaricata nella categoria “cibo e bevande” di App Store nei territori in cui opera.

Conclusione

Il Link building con i social media è reale ed efficace.

Applica i consigli indicati (inclusi i collegamenti nei tuoi profili sociali e i contenuti virali). Vai avanti a provare la maggior parte delle tattiche e strategie descritte qui e valuta cosa funziona meglio per te.

Oppure contattami per studiare un progetto adatto alla tua attività.

Fonti e link correlati:
link-assistant.com
searchenginejournal.com
moz.com

Foto: pixabay.com

Condividi

questa pagina con i tuoi contatti